Home

 

Calendario

 

Lezioni-concerto

 

Recensioni didattiche

 

Pubblicazioni didattiche

 

Conferenze-concerto

 

Mostre

 

Discografia

 

Contatti

 

Immagini

 

Accademia Viscontea

 

 

 DONNA MI FA CANTAR
 Principesse, madonne, contadine e badesse nella canzone medievale.

 

 
Un concerto ricco di aneddoti e racconti che accompagnano lo spettatore nei diversi luoghi del mondo medievale alla scoperta di un variegato universo femminile. Gentildonne, contadine, giullaresse, mogli e madri affiorano dai canti dei trovatori, dei menestrelli e dei giullari: donne vitali e intraprendenti che raccontano la vita quotidiana, le passioni e gli amori vissuti nell'intimo delle pareti domestiche, nelle osterie o nei conventi.

 

 

IL TRIONFO DI BACCO
Apoteosi del Vino e di Bacco nella musica del Medioevo

 

 
Poesia e musica lodano le virtù del vino e ne esaltano gli effetti inebrianti, il colore, la fragranza e il gusto. Luogo del vino è la taverna dove l’uomo medievale, attraverso il bere, il giocare e il cantare, dimentica le preoccupazioni quotidiane. Ma la taverna è anche il luogo del Dio Bacco, del gioco d’azzardo, del rischio e delle dissipazioni: si gioca per vincere e si vince per bere in un clima di esaltazione febbrile. Il concerto, eseguito con strumenti dell’epoca ed arricchito con racconti e aneddoti,  propone un  viaggio musicale tra i temi del vino, di Bacco, della taverna, del gioco, della fortuna e dell’influenza degli astri sulla vita umana.

 

 

SAVIS E FOL
Amore, satira e cortesia nella società medievale

 

 
L'uomo del Medioevo vive di contrasti: luce ed ombra, peccato e redenzione, saggezza e follia. La Ruota della Fortuna gira incessantemente, trascinando potenti e straccioni nella sua vertigine. Accanto alle cronache e ai documenti ufficiali, molte voci si levano a testimoniare il pathos di un'epoca: grida di santi, canti di trovatori, trovieri e Minnesänger, musiche di giullari, liriche di chierici vaganti, animano la scena di un arazzo o di un affresco a tinte forti, denso di amori e odio, disperazione e fede, passionale e carnale anche nell'ascesi religiosa.

 

 

La LA NOTTE SANTA

 Concerto di Natale

 

 
Uno straordinario concerto natalizio capace di emozionare, stupire e divertire senza ricorrere ai luoghi comuni della pubblicità e della televisione. Una grande occasione per riscoprire gli antichi valori del Natale attraverso le più belle e significative melodie di laudi italiane, carol inglesi, noël francesi e cantiga spagnole. Preziosi strumenti musicali, canti e letture di testi accompagnano lo spettatore nelle magiche atmosfere della tradizione natalizia italiana ed europea per rivivere i misteri dell’Annunciazione, della Natività e dell’Epifania.

 

 

GLORIA IN EXCELSIS DEO
Concerto di Pasqua

 

 
Un concerto per celebrare la massima festività della liturgia cristiana attraverso lo straordinario repertorio musicale creato dalla fede e dalla pietà popolare. Antiche laudi italiane e canti spirituali propongono un emozionante viaggio nelle antiche tradizioni pasquali italiane ed europee evocando i misteri della passione, della morte e della resurrezione. I suggestivi canti, accompagnati da preziosi strumenti musicali, fanno del concerto un momento di gioia e di festa in sintonia con la celebrazione della Pasqua.

 

 

IL CANTO PEREGRINO
Devozione e poesia lungo i sentieri dell'Europa medievale
 

 
Dai documenti del Medioevo ci viene incontro un’umanità viaggiante, ad onta dell’attaccamento al territorio, al campo, al feudo, della voglia d’essere stanziali. L’origine nomade si risveglia di continuo nell’uomo medioevale, per necessità economica, curiosità, spirito d’avventura, devozione. E l’homo viator non viaggia da solo: si fa accompagnare da musiche, danze, narrazioni e canti, che scambia e condivide con i popoli e gli individui che incontra, in un percorso fecondo di simbiosi e confronti. I pellegrini attraversano le stazioni di una topografia mistica, che simboleggia il cammino dell’anima e ne prefigura gli esiti.

 

 

O DIVINA VIRGO FLORE
Canti mariani e laude francescane della spiritualità popolare
 

 
Poesia e musica lodano Maria e ne esaltano la dolcezza, la grazia e la virtù. Nel corso del concerto laude francescane e canti mariani, particolarmente amati dal Santo di Assisi, ricreano il mondo spirituale del "Giullare di Dio" per il quale la musica rappresentava un momento di contemplazione e un efficace strumento per il culto della Vergine. La spontaneità dei testi e la freschezza di queste musiche, ancora straordinariamente attuali, rievocano le tradizioni del maggio, mese del risveglio della natura dedicato alla devozione della Vergine Maria.

 

 

SIA LAUDATO SAN FRANCESCO
Canti e musiche ispirate al Santo

 

 
Un concerto per celebrare San Francesco attraverso le musiche create dalla fede popolare.Laudi francescane e canti della devozione mariana, particolarmente amati dal Santo, propongono un affascinante viaggio nel mondo spirituale del "Giullare di Dio", dove la musica rappresentava uno straordinario momento di contemplazione e un efficace mezzo divulgativo della “Parola del Signore”. Le suggestive proposte dei brani musicali, eseguiti con vielle, arpe, mandore, ribeche e cornamuse, e introdotti dalla recitazione di testi del Frate di Assisi, fanno dello spettacolo un momento di festa e di gioia in sintonia con l'opera di San Francesco.

 

I concerti sono indicati per chiese, teatri e auditori

L'Accademia Viscontea è provvista di impianto d'illuminazione.

Il concerto non necessita di impianto d'amplificazione

Agibilità E.N.P.A.L.S.